Come navigare in una Grande Organizzazione 

4.99
Aggiungi
Aggiunto al carrello!
 

di Stefano Cifiello

Questo lavoro è dovuto ai tediosi pomeriggi che un medio/ piccolo dirigente di una Grande Organizzazione, come me, non sa e non saprà mai come trascorrere.
Letta la posta, finite le urgenze della mattina, chiusi nei propri uffici gli altri dirigenti medi/ piccoli (chissà cosa faranno loro per trascorrere il tempo?), già a casa i dipendenti e i Capi, i primi perché hanno finito il loro orario, essendo sul campo di battaglia già dalla 7:30 (e non alle 9:30 come te), gli altri perché non hanno nessuno che controlla il loro orario (è il problema logico di chi rade il barbiere, chi controlla il controllore etc) eccoti più o meno solo.
Un pasto frugale, più per noia che per necessità, nessuna collega apprezzabile, chiuso dentro l’ufficio più accogliente di cui posso disporre, fra le dita la testiera più veloce, io, medio/ piccolo dirigente di una Grande Organizzazione, non ho trovato di meglio da fare, essendo poi noioso consultare la pornografia di Internet, che condensare qui un manuale di sopravvivenza.
Il titolo originale doveva essere: “Come far carriera in una Grande Organizzazione”, ma già a pagina 10 mi sono ravveduto e ha trovato conferma razionale all’intuizione che le possibilità di carriera non esistono e quindi non si tratta di fondare un regno, ma come Robinson Crusoe, al massimo di sopravvivere.
Il tono di questo lavoro voleva essere ironico, senza essere comico, ma anche realista, nel senso della tradizione Verista, Realista e Neo-Realista italiana ed è perciò tragico.
L’effetto di questo triangolo, mio malgrado, è cinico.
Mio malgrado, perché il cinismo è roba da asceti e da filosofi, non da qualcuno che scrive oggi per essere letto distrattamente.
Però è qualcosa che serve.
Se sai adoperarlo ti cambia la vita, meglio che 10 anni di psicoanalisi.
A me è servito, spero altrettanto a te impavido lettore.

Come navigare in una GDO